Spofec Overdose, limited-edition della Rolls-Royce Wraith

Un disegno della carrozzeria stravagante, che ne caratterizza l’aspetto spettacolare, e un motore biturbo da 12 cilindri e 717 CV di potenza: La Spofec Overdose (presentata dal specialista di tuning raffinato tedesco, con sede a Stetten, su Rolls-Royce – tanto che il suo nome è un acronimo di “Spirit of Ecstasy”) è, probabilmente, la più spettacolare interpretazione di una Rolls-Royce che si sia mai vista.

Spofec Overdose

L’Overdose è disponibile in una edizione speciale (e limitata) a soli otto veicoli su base Wraith, che già (come dotazione di serie) è una delle coupé di lusso più esclusive e rare al mondo. A parte la conversione della carrozzeria con componenti in carbonio, la coupé Spofec impressiona per i suoi cerchi da 22 pollici, la sospensione pneumatica modificata e un impianto frenante ad alte prestazioni in carbo-ceramica, che rappresenta anche un risparmio di peso (di 38 chilogrammi) rispetto al sistema di produzione e ottimizza la guidabilità della vettura. La messa a punto del motore è completata con il sistema di scarico sportivo in acciaio inox SPOFEC e una sana gestione dell’elettronica.

Spofec Overdose

La conversione della carrozzeria è stata progettata in collaborazione con il designer Vittorio Strosek, uno degli specialisti leader in questo campo. Il materiale preferito è il carbonio, visto che offre una perfetta combinazione di peso ridotto e alta resistenza. I parafanghi anteriori e posteriori, significativamente più ampi, sono immediatamente evidenti anche a prima vista e creano spazio per i cerchi in lega SP1 SPOFEC di dimensioni 10.5Jx22, montate con pneumatici ad alte prestazioni ZR 22, che possono essere ordinati nel colore desiderato. Una perfetta transizione tra i parafanghi anteriori e posteriori, danno alla coupé di lusso britannico un atteggiamento visivo ancora più basso e più a lungo. Una presa d’aria ai lati fornisce aria di raffreddamento ai freni posteriori.

Spofec Overdose

Il paraurti anteriore è progettato per sostituire quello di produzione e si sposa perfettamente con la forma dei parafanghi anteriori più larghi. Da alla Wraith un’espressione più atletica, riducendo portanza sull’asse anteriore alle alte velocità. Il nuovo paraurti posteriore offre la cornice ideale per integrare i due terminali del sistema di scarico sportivo SPOFEC (che pesano cinque chilogrammi in meno del sistema produttivo) rendendo l’aspetto generale più emozionante e ottimizzando anche l’erogazione di potenza del motore. Lo spoilerino in carbonio sul tronco mette il tocco finale sull’efficienza aerodinamica del kit di conversione.

Spofec Overdose

L’aggiornamento delle prestazioni SPOFEC per il motore a 12 cilindri 6.6 litri twin-turbo della Rolls-Royce Wraith permette alla raffinata coupé di lusso di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,2 secondi. La velocità massima rimane limitata elettronicamente a 250 km/h. Per dare alla SPOFEC OVERDOSE anche una gestione più dinamica, gli esperti hanno creato un modulo di controllo speciale per la sospensione pneumatica standard; l’altezza da terra della coupé si abbassa di circa 40 millimetri rispetto alla vettura di serie fino a a velocità 140 km/h. A velocità più elevate, il corpo ritorna automaticamente al livello originale.

Spofec Overdose

Nella parte interna, infine, ogni desiderio si avvera. Non vi è praticamente alcun limite alla gamma di colori e per i tipi di pelle e Alcantara di alta qualità.

Marco Longhini

Marco Longhini

Giornalista iscritto all'Ordine, insegue da sempre (creando strani incastri) le sue due più grandi passioni, AUTO e MUSICA. Ha partecipato a numerosi corsi di guida performance e si definisce un "car addicted"; a differenza di molti colleghi, però, è più interessato ai pregi e difetti con la loro convivenza, che alla quantità di fumo che sono in grado di generare dalle ruote posteriori. Vive nell'eterno dilemma: "lusso o prestazioni" ? Fondatore del Lifersblog (ora casa di villeggiatura) si augura diventi presto il suo domicilio principale...