DRONEKHANA

Cosa succede quando si mettono insieme uno degli sport più eccitanti del mondo e alcune delle auto più emozionanti di sempre? La risposta è nel nuovo video realizzato da Ford dal titolo “Dronekhana”:

Due tra i migliori piloti di droni del pianeta si sfidano in un percorso ad ostacoli esclusivo, che coinvolge una Focus RS impegnata in drifting, una Ford Mustang a dir poco fumante e… un robot. I piloti Luke Bannister e Brett Collis comandano i loro droni a distanza grazie all’uso di speciali occhiali, in grado di fornire una visuale in prima persona mentre i droni volano passando sotto il pickup dell’Ovale Blu, il Ford Ranger, e attraverso il MAV compatto Ford B-MAX. Un impianto di 36 videocamere GoPro riprende i droni in azione, con lo stile reso celebre dal film The Matrix nel 1999.

DRONEKHANA

Chiamato così in omaggio al fenomeno di YouTube Gymkhana, con protagonista Ken Block, Dronekhana è stato girato presso il quartier generale europeo di Ford a Colonia, Germania, che in questi giorni sta ospitando Gamescom, la più grande kermesse europea dedicata al gaming. Dronekhana segue i precedenti video Ford, intitolati Snowkhana, che sono diventati una divertente tradizione per l’Ovale Blu.

DRONEKHANA

Ma come fa un drone a volare attraverso un’auto o fermarsi a mezz’aria proprio come nel film The Matrix?
La risposta a queste domande può essere trovata nel behind-the-scenes che rivela i segreti del video Dronekhana di Ford, visualizzabile al seguente indirizzo:

Il nuovo cortometraggio rivela anche come Dronekhana sia stato realizzato

Marco Longhini

Marco Longhini

Giornalista iscritto all'Ordine, insegue da sempre (creando strani incastri) le sue due più grandi passioni, AUTO e MUSICA. Ha partecipato a numerosi corsi di guida performance e si definisce un "car addicted"; a differenza di molti colleghi, però, è più interessato ai pregi e difetti con la loro convivenza, che alla quantità di fumo che sono in grado di generare dalle ruote posteriori. Vive nell'eterno dilemma: "lusso o prestazioni" ? Fondatore del Lifersblog (ora casa di villeggiatura) si augura diventi presto il suo domicilio principale...