Secondo Elon Musk di Tesla, auto completamente autonome entro due anni

Tesla Motors ha recentemente introdotto un aggiornamento software per il suo Model S che ha permesso alla vettura di funzionare in modo autonomo in determinate situazioni, vale a dire (com’è facile immaginare) su autostrade a più corsie e le automobili in grado di muoversi in modo autonomo, in qualsiasi tipo di condizioni della strada o del traffico, sono solo a due anni di distanza secondo la Società di auto elettriche di Elon Musk (presidente “elettrizzante” e Ceo di Tesla).

Elon Musk di Tesl

Musk ha formulato le seguenti osservazioni, durante una recente intervista di “Fortune“; ha spiegato che tutta la tecnologia necessaria per una vettura completamente autonoma è già qui e che gli ingegneri devono, ora, solo perfezionarla e garantire che funzioni in tutte le condizioni e ambienti: “Penso che avremo completa autonomia di guida in circa due anni“.

Elon Musk di Tesl

Tra l’altro, proprio tra due anni è prevista anche l’introduzione sul mercato, da parte di Tesla, del tanto atteso “Model 3“.
La vettura sarà rivelato all’inizio del prossimo anno, ma non entrerà in produzione fino al 2017 e, probabilmente, conterrà molta tecnologia autonoma già sviluppata. Anche Google è in trattative con Ford Motor Company per portare avanti il suo progetto. Sempre durante l’intervista, Elon Musk ha anche ribadito che l’ambiente legislativo rallenterà l’introduzione di auto autonome. L’industria avrà bisogno di dati che dimostrino che la tecnologia autonoma è più sicura dei piloti in carne ed ossa, prima di essere autorizzata. Nel frattempo, le auto di Tesla saranno sempre più equipaggiate con tecnologia che funziona in background, al fine di continuare a raccogliere preziosi dati su che cosa sarebbe successo se l’auto fosse stata in piena autonomia.

Elon Musk di Tesl

I commenti di Musk arrivano pochi giorni dopo che in California sarebbe stato richiesto dai legislatori che le automobili autonome siano sempre dotate di un volante e della pedaliera e vi sia la presenza, a bordo, di un patentato in grado di prendere il controllo se qualcosa dovesse andare storto. Tali norme annullerebbero molti dei benefici che le automobili autonome potrebbe offrire (come il trasporto degli anziani e dei disabili visivi).

Elon Musk di Tesl

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?