S60 e V60 Polestar: portano tecnologie di gara Volvo su strada

Polestar, il marchio di vetture sportive di Volvo Cars, ha svelato il Model Year 2018 della Volvo S60 e V60 Polestar: i due modelli (creati dagli ingegneri di Polestar e di Cyan Racing, il partner nell’ambito motorsport) sono ora dotati di elementi aerodinamici supplementari realizzati in fibra di carbonio leggera, che contribuiscono a incrementarne la deportanza del 30% e a migliorarne dunque sia le prestazioni sia la maneggevolezza.

Volvo S60 e V60 Polestar

Le ottimizzazioni a livello aerodinamico (sono oltre 250 i componenti che sono stati modificati, rispetto ad una Volvo di serie) comprendono un nuovo splitter anteriore, soglie laterali e un’estensione dello spoiler posteriore; questi elementi sono tutti realizzati in fibra di carbonio leggera e determinano un aumento della forza deportante pari al 30%. I nuovi componenti migliorano inoltre l’aderenza e la stabilità a velocità elevate, ammortizzatori regolabili Öhlins e le pinze dei freni Brembo a sei pistoncini con dischi da 371 mm, garantendo una maneggevolezza che si rivela ideale per l’uso quotidiano e, al contempo, un elevato livello di controllo della vettura e di feedback dello sterzo che consente di affrontare con brio un tratto di strada invitante o di gestire brillantemente un improvviso cambio di direzione.

Le altre modifiche immediatamente visibili includono i cerchi Polestar taglio diamante con finitura nero lucido, gli involucri degli specchietti laterali in fibra di carbonio e un nuovo colore della carrozzeria, la tonalità metallizzata Bursting Blue. Gli interni si distinguono per il nuovo rivestimento dei sedili, con impunture blu a contrasto e marchio Polestar ricamato.

Volvo S60 e V60 Polestar

I modelli S60 e V60 Polestar mantengono il motore Drive-E 4 cilindri in linea di 1.969 cc con turbo e sovralimentatore da 367 CV, uno dei più potenti quattro cilindri attualmente prodotti, con consumo di carburante e livello di emissioni allo scarico ai vertici nella classe di appartenenza: 7,8 l/100 km e 179 g/km di CO2. Trazione integrale Borg Warner e trasmissione automatica Geartronic a otto rapporti, con comandi al volante. La produzione sarà limitata a 1.500 esemplari, ciascuno dei quali riporterà il numero di serie sul battitacco.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?