Nürburgring VS Centro Porsche di Weissach: GT3 RS Vs GT2 RS

Porsche 911 GT3 RS ha stabilito un altro record per le vetture sportive omologate da strada sull’anello nord del circuito tedesco di Nürburgring: Kévin Estre, pilota del team ufficiale Porsche, ha realizzato un tempo sul giro di 6:56.4 minuti con la GT3 RS da 520 CV.
Il tempo sul giro del francese è risultato di 24 secondi più veloce del miglior tempo conseguito con il precedente modello GT3 RS.
Estre era affiancato alla guida della vettura dal pilota Porsche Lars Kern. Dopo la 918 Spyder e la 911 GT2 RS, la nuova GT3 RS è la terza sportiva Porsche a registrare un tempo sul giro ufficiale inferiore ai sette minuti sul circuito di gara più impegnativo al mondo, noto anche come “Inferno verde“. Come avviene di solito quando si cerca di battere un record, il tempo è stato rilevato sul giro di 20,6 chilometri.

Andreas Preuninger, Responsabile della GT Model Line, ha aggiunto: “Tutti e quattro i tempi sul giro dei due piloti si sono mantenuti al di sotto dei sette minuti, con solo qualche decimo di secondo di differenza. Questo dimostra non solo l’eccezionale potenza della GT3 RS, ma anche la sua straordinaria maneggevolezza nelle situazioni di guida al limite. Si tratta di un sistema perfettamente bilanciato per consentire prestazioni altamente dinamiche anche con una potenza del motore relativamente modesta. Per il pilota è importante percepire come un tutt’uno le migliaia di parti che compongono una vettura e sotto questo aspetto la GT3 RS è davvero imbattibile. E la cosa che mi ha fatto più piacere è stato vedere Lars e Kévin divertirsi un mondo alla guida di quel bolide.”

Nürburgring VS Centro Porsche di Weissach

Il ventinovenne Estre (che fa parte del team ufficiale piloti di Porsche dal 2016 e gareggia con la Porsche 911 RSR nel Campionato FIA WEC, inclusa la 24 Ore di Le Mans, e con la 911 GT3 R nell’ADAC GT Masters) ha iniziato il giro che ha battuto il record alle ore 11.40 con condizioni atmosferiche ottimali: 14°C di temperatura esterna e 18°C di temperatura sulla pista. “Questo giro è stata per me un’esperienza sensazionale”, ha commentato in seguito. “In particolare sulle curve veloci e in frenata le prestazioni della GT3 RS sono incredibilmente simili a quelle dalla nostra GT3 R da gara. Questo lo si deve anche alla nuova generazione di pneumatici (Michelin Pilot Sport Cup 2 R, di ultima generazione, ndr) sviluppati per le sportive omologate da strada. Il propulsore della GT3 RS mi piace moltissimo. Arrivare fino a 9.000 giri al minuto con un sei cilindri è semplicemente fantastico. Il rombo fa sognare e la coppia motrice è fenomenale.”

Nürburgring VS Centro Porsche di Weissach

Intanto, Maria Sharapova e Mark Webber si sono incontrati per una speciale forma di “appuntamento con la velocità” al Centro di sviluppo Porsche di Weissach. Come Porsche Brand Ambassador, la stella del tennis e il pilota si conoscono da un po ‘di tempo – e il cinque volte vincitore del Grand Slam è stato più che felice di accettare l’invito dell’ex pilota Porsche e campione del mondo di endurance a scambiare il campo in terra battuta della Porsche Arena per l’asfalto della pista di prova della Porsche.

L’ex pilota ufficiale Porsche e campione mondiale di resistenza ha condiviso il circuito con la tennista su una potente Porsche 911 GT2 RS da 700 CV. Anche se la tensione per Maria Sharapova come passeggero non è stata così alta come in un tie-break del terzo set nella finale di un Grande Slam “È sempre affascinante provare ciò che un pilota professionista può fare con una super sportiva”, ha detto Maria Sharapova “e tenendo a mente la mia sicurezza, sono sicuro che non stava guidando al piano delle sue possibilità. È semplicemente un vero gentiluomo.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?