Classe B valorizza il lato sportivo del monovolume della Stella

La nuova Classe B valorizza il lato sportivo del monovolume della Stella, grazie ad un design più dinamico rispetto alla precedente generazione che si rispecchia anche in un inedito piacere di guida. Gli interni, ancora più confortevoli, sono all’avanguardia e regalano una sensazione unica di spazio grazie al nuovo design della plancia portastrumenti. Un elemento che si distingue attraverso un corpo di base costituito da un unico volume che si protende in linea digradante verso gli occupanti, definendo due anse in corrispondenza delle sedute anteriori.

Classe B valorizza il lato sportivo del monovolume della Stella

Sale a bordo della nuova generazione di Classe B il sistema multimediale MBUX, dotato di un’intelligenza artificiale evoluta capace di apprendere dall’esperienza. Tra i suoi punti di forza figurano una grafica coinvolgente, le azioni vocali “Hey Mercedes”, il touchscreen e funzioni come la Realtà Aumentata MBUX. Grazie ai moderni sistemi di assistenza alla guida, Classe B si colloca al vertice assoluto del segmento per quanto riguarda la sicurezza attiva, con funzioni ereditate della Classe S. Inoltre, l’abitacolo è oggi ancora più spazioso, i motori più efficienti e puliti, grazie anche all’inedito cambio a doppia frizione a otto marce. La nuova Classe B potrà essere ordinata a partire dal 3 dicembre 2018, le prime consegne sono previste per il mese di febbraio 2019.

Classe B valorizza il lato sportivo del monovolume della Stella

“Funzionale come sempre, ma sportiva ed esclusiva come mai prima d’ora”, così Britta Seeger, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars, ha definito la nuova Classe B. “All’interno della nostra gamma di compatte è l’auto giusta per tutta la famiglia. E con il nuovo sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience) offriamo anche ai Clienti di Classe B un’esperienza completamente nuova, con funzioni altrimenti riservate ai segmenti superiori.”
Classe B è il frutto più recente della nuova generazione di “Compact Cars” firmate Mercedes-Benz e continua a scrivere la storia di successi delle dinamiche Sports Tourer con la Stella”, ha dichiarato Gorden Wagener, Chief Design Officer di Daimler AG. “Grazie al design al contempo emozionale e purista, si inserisce perfettamente nel linguaggio stilistico di limpida sensualità della Stella.”
Ai designer era stato affidato il compito di far emergere esteticamente la nuova Classe B nel segmento dei monovolume.
Un compito che è stato pienamente assolto: il passo lungo (2.729 mm) con sbalzi corti, la linea lievemente ribassata del tetto e i cerchi più grandi di una misura (da 16” a 19”) imprimono dinamismo alle proporzioni dell’auto. La linea moderna e filante del frontale relativamente piatto, che dal cofano motore si congiunge al parabrezza abbracciando il montante anteriore, e le spalle muscolose della carrozzeria sottolineano l’immagine sportiva della vettura.

Classe B valorizza il lato sportivo del monovolume della Stella

Lo stesso vale per il design dei fari, che già nella versione d’ingresso presentano una raffinata configurazione interna, precisa e curata fin nei minimi dettagli, con fari H7 e luci di marcia diurne a LED. A partire dalla versione con fari interamente a LED, le luci di marcia diurne disegnano la firma luminosa di Classe B, a forma di doppia fiaccola. I fari MULTIBEAM LED (a richiesta), le cui luci di marcia a regolazione elettronica si adattano rapidamente alle condizioni del traffico, accentuando la sportività della vettura. Questa funzionalità, propria dei modelli di fascia alta, è stata introdotta per la prima volta nel segmento delle compatte con la nuova Classe A, e regala adesso anche a alla nuova Classe B un look caratteristico e maggiore sicurezza.

Classe B valorizza il lato sportivo del monovolume della Stella

Nella vista posteriore, i gruppi ottici bipartiti, gli elementi riflettenti integrati nel paraurti e la parte inferiore della coda, di colore nero e nel look diffusore con elemento decorativo cromato, sottolineano lo sviluppo in larghezza. Il grande spoiler sul tetto e gli altri spoiler in nero lucido applicati ai lati del lunotto migliorano l’aerodinamica e contribuiscono a restituire un’immagine sportiva. Con un Cx di 0,24 (rispetto allo 0,25 del modello precedente), la nuova Classe B fissa un nuovo record nel segmento La linea più bassa del tetto, da cui scaturisce una minore sezione frontale della vettura, contribuisce all’ottimo comportamento aerodinamico. Gli ingegneri sono intervenuti a piene mani anche sui più piccoli dettagli per ridurre il fruscio aerodinamico. I vantaggi: un abitacolo che favorisce la concentrazione nella guida e in cui poter conversare in pieno relax.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?