911 Turbo, usabilità Porsche quotidiana da 45 anni

La Porsche 911 Turbo è stata la quintessenza di un’auto sportiva ad alte prestazioni con usabilità quotidiana negli ultimi 45 anni. Infatti la 911 Turbo è sinonimo di lusso e prestazioni dal 1975. Dopo il recente lancio sul mercato della 911 Turbo S, vengono ora introdotte la 911 Turbo Coupé e la Cabriolet di nuova generazione: ancora più potenti, ancora più veloci e persino più individuali.

911 Turbo, usabilità Porsche quotidiana da 45 anni

Il design della 911 Turbo è diventato ancora più muscoloso. La carrozzeria è stata allargata, mentre la sorprendente linea del nuovo cofano sottolinea il carattere sportivo della vettura. Altre caratteristiche distintive della nuova 911 Turbo, oltre le prese d’aria sui pannelli laterali posteriori, sono l’aerodinamica adattativa potenziata (che presenta alette frontali con aria di raffreddamento controllata elettronicamente), lo spoiler anteriore attivo più grande e lo spoiler posteriore variabile significativamente più grande. I fari a LED con PDLS Plus illuminano la strada di serie.

Grazie ai 580 CV, 40 in più rispetto ai predecessori, entrambe le varianti del modello del mitico boxer a 6 cilindri da 3.745 cm cubici, si tuffano sotto il magico mondo dei tre secondi (0-100 km/h, con un tempo di 2,8 secondi). L’accelerazione, la potenza e la coppia della nuova 911 Turbo corrispondono quindi a quelle della precedente generazione della 911 Turbo S. La trasmissione è affidata ad un cambio PDK a otto velocità con una configurazione specifica Turbo mentre la sua velocità massima rimane invariata a 320 km/h. Opzioni come i pacchetti Sports e Lightweight Design, il telaio sportivo e il sistema di scarico sportivo, sono disponibili per la 911 Turbo per la prima volta. Di conseguenza, i clienti saranno in grado di adattare ulteriormente il proprio veicolo ai propri gusti individuali.

911 Turbo, usabilità Porsche quotidiana da 45 anni

Sistema di raffreddamento dell’aria di sovralimentazione riprogettato e l’uso di iniettori piezoelettrici, ulteriori 42 millimetri di larghezza della carreggiata anteriore e ai nuovi pneumatici 255/35 da 20 pollici, controllo attivo a tutte le ruote PTM, sterzata attiva sull’asse posteriore, rinnovato sistema di frenata è ancora più potente. Un sistema di scarico sportivo è disponibile per la prima volta. Anche due diverse varianti di telaio sono nuove: il telaio standard PASM offre una maggiore diffusione tra sportività e comfort, le sospensioni sportive significativamente più rigide, controllate elettricamente da 10 mm, hanno lo scopo di migliorare la dinamica e la stabilità della vettura nella guida ad alta velocità, sui circuiti di gara. La stabilizzazione idraulica attiva antirollio PDCC opzionale e il sistema frenante in ceramica PCCB con pinze fisse a dieci pistoncini nella parte anteriore perfezionano ulteriormente la dinamica di guida del nuovo modello.

Gli elementi base degli interni moderni corrispondono a quelli dei modelli 911 Carrera con Porsche Advanced Cockpit e Direct Touch Control.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?