Golden Thunder Edition per la BMW Serie 8

Grazie al design esclusivo BMW Individual, auto sportive come la BMW Serie 8 sono diventate oggetti da collezione per il loro design esclusivo e le dotazioni particolari del suo equipaggiamento (sia per l’esterno che per gli interni). Nasce così la Serie 8 Golden Thunder Edition, che dimostra ancora una volta la capacità di BMW Individual di trasformare in uniche le vetture dei clienti BMW con le più alte aspettative in termini di stile e qualità. L’edizione Golden Thunder è disponibile per tutte le varianti di modello della nuova BMW Serie 8, quindi Coupé, Cabrio e Gran Coupé – a partire dalla BMW 840i e 840d xDrive, fino alla BMW M850i ​​xDrive.
I veicoli in edizione saranno prodotti nello stabilimento BMW di Dingolfing, a partire da settembre 2020, ed il pacchetto sportivo M sarà una caratteristica standard.

Una finitura in metallo Sapphire Black metallizzato o Frozen Black metallizzato e accenti di colore accuratamente selezionati in oro ne sottolineano l’atletismo. L’aspetto scuro è completato dalla BMW Shadow Line lucida e dalle pinze dei freni nere per il sistema frenante sportivo M. Qui viene creato, per mezzo di linee dorate che vanno dal grembiule anteriore alle minigonne laterali e poi nel grembiule posteriore, un contrasto sorprendente. Altre caratteristiche sono le calotte degli specchietti retrovisori esterni, rifinite in oro, lo spoiler posteriore M (disponibile esclusivamente per la BMW Serie 8 Coupé) e i cerchi in lega M da 20 pollici con design a doppio raggio.

All’interno dei modelli dell’edizione, sempre per creare un ambiente stravagante, sono stati previsti rivestimenti in pelle Merino BMW Individual (in nero) con la scritta “Edition Golden Thunder” ricamata sui poggiatesta anteriori e sul rivestimento del tetto antracite BMW Individual Alcantara (per la BMW Serie 8 Coupé e Gran Coupé) e, in particolare, le finiture interne in alluminio Mesh Effect Gold.
Sulla consolle centrale, ovviamente, l’emblema dell’edizione.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?