Nordkapp, “il viaggio dei viaggi”

Un viaggio a Nordkapp è definito, da molti, “il viaggio dei viaggi”.
Certo, non sono pochi quelli che l’hanno già fatto e che si sono spinti fino a là, per toccare con mano la famosa “palla” nel punto più a nord d’Europa; noi del Lifersblog, però, come sapete amiamo supportare le storie che hanno, dalla loro, anche un po’ di adrenalina e qualche particolarità in più, quindi seguiremo (attraverso le nostre Instagram Stories) questi amici che partono da un’assolata, ma fredda, Torino a bordo delle loro Toyota.


Ed ecco la prima curiosità: guideranno due vetture “uguali, ma molto diverse“.
Riuscirà la navigata (visto che ha già percorso molte delle strade più impervie attorno al mondo) KDJ 120 del 2005, con al suo attivo – pensate – ben 302.000 Km, ad andare d’accordo con la Toyota GDJ 150 che (invece) ha solo un mese e mezzo di vita e, quindi, è NUOVISSIMA a questo tipo di “viaggio-avventura”?

Nordkapp, “il viaggio dei viaggi”

Ma, soprattutto, riuscirà Nina (meticcia di taglia media, coraggiosa e fiera) a sopportare i suoi amici di viaggio durante la traversata, indicando (con il suo fiuto, che è meglio di un GPRS) la giusta via?
Staremo a vedere!

Nordkapp, “il viaggio dei viaggi”

Intanto attendiamo riscontri via Instagram perché, si sa, “tutto può succedere” e le tappe sono molte:
Francoforte, Copenaghen, Oslo, Trondheim (da cui la NEVE sarà una compagna di viaggio abituale), Bodø (dove è previsto anche un imbarco di 3 ore circa), i paesaggi da cartolina delle Isole Lofoten e l’Aurora Boreale, Svolvær (un arcipelago che in totale conta circa 1.227 chilometri quadrati di superficie, ma su cui vivono poco più di 24.000 persone), Tromsø, Honningsvåg e da qui l’incognita neve sarà davvero determinante al fine di percorrere gli ultimi 13 Km che prevedono, addirittura, un convoglio con spartineve al seguito come apripista! Pensate che ci sono solo 2 viaggi al giorno: alle 11 e alle 19 e, molto probabilmente, richiedono le gomme chiodate che (i nostri avventurosi amici) non hanno al seguito. Perché, per chi non lo sapesse, qui, le strade vengono chiuse così, all’improvviso, e nessuno sa quando vengono riaperte…

Nordkapp, “il viaggio dei viaggi”

Anche la puntualità e il rispetto delle tappe (quindi) si riveleranno importantissimi per raggiungere Nordkapp e vedere l’aurora boreale e poi proseguire verso la Lapponia (-30°C in questo periodo) e i suoi paesaggi innevati e ghiacciati, la notte perenne e Rovaniemi, la vera casa di Babbo Natale!

Nordkapp, “il viaggio dei viaggi”

Intanto, in attesa di notizie live dalla nostra Nina, vi lasciamo (proprio) con lei che prova le sue scarpette chiodate personalizzate, sentite il “ticchettio”, in attesa di poterle usare nelle mete di questo lungo e avventuroso viaggio, aprendo il link qui sotto!

http://www.vigovideo.net/hotsoon/s/pAy5Niy9MU7/

Marco Longhini

Marco Longhini

Giornalista iscritto all'Ordine, insegue da sempre (creando strani incastri) le sue due più grandi passioni, AUTO e MUSICA. Ha partecipato a numerosi corsi di guida performance e si definisce un "car addicted"; a differenza di molti colleghi, però, è più interessato ai pregi e difetti con la loro convivenza, che alla quantità di fumo che sono in grado di generare dalle ruote posteriori. Vive nell'eterno dilemma: "lusso o prestazioni" ? Fondatore del Lifersblog (ora casa di villeggiatura) si augura diventi presto il suo domicilio principale...