XT4 – Primo contatto : inconfondibilmente Cadillac!

XT4 – Primo contatto
Le auto americane sono sempre state un po’ snobbate dagli automobilisti europei.
Se già le “muscle car” creano spesso una sorta di “amore e odio”, figuratevi segmenti inflazionati come quello dei SUV compatti.
Io, però, posso vantare un bel ricordo.
Era il lontano 2000 e mentre in Italia un certo X5 la faceva da padrone, mi gongolavo con un “unconventional” SRX che, vi assicuro, attirava non pochi sguardi e si distingueva in un mercato (l’unico oggi in crescita) che sarebbe diventato, presto, piuttosto banale, complicato e standardizzato!
È quindi con piacere che ho accettato l’invito della “American Division” di Cavauto, che porta a battesimo un gradito ritorno (anche se in realtà non se n’era mai andato) del brand Cadillac in Italia.

XT4 - Primo contatto : inconfondibilmente Cadillac!

Questa nuova XT4 – The New SUV/Crossover – diventa sempre più europea e lo fa perché è importante presenziare in questo mercato (anche se con piccoli volumi) di cui l’Italia è una porzione di riferimento interessante.
Finalmente dimensioni più compatte, lusso e uno stile che rimane inconfondibilmente Cadillac.
Vi farà piacere, inoltre, sapere che il modello di lancio monta il primo motore turbo diesel progettato da GN Powertrain a Torino ed ha, nei suoi interni (che da un primo contatto visivo, dimostrano ottimi accoppiamenti e materiali di qualità) l’occhio attento di una donna che vede i suoi natali proprio nel nostro bel paese!
Che ci devo fare, per me son dettagli importanti e che, in un mondo sempre più globalizzato, fanno piacere e ci rendono orgogliosi.

Il design di Cadillac XT4 offre il connubio ideale tra linee accattivanti e grande abitabilità, grazie ad un interno ampio per un SUV compatto di alta gamma, in particolar modo nello spazio per i passeggeri dei sedili posteriori che è il più ampio della categoria.
Inoltre quasi tutti i sistemi di sicurezza sono di serie e su tutti gli allestimenti.
Questa non è una novità, visto che Cadillac (nella sua lunga storia) non è mai stata entry level…


Riconoscimento della segnaletica stradale, sistema di mantenimento della carreggiata con avviso di abbandono della stessa, segnalazione acustica attraversamento pedoni, frenata assistita, sedile guidatore con dispositivo Safety Alert (in caso di pericolo il sedile vibra nella direzione dalla quale proviene il pericolo stesso).
Controllo automatico adattivo della velocità, con funzione stop & go, e l’head-up display a colori. Novità anche per la “Rear Camera Mirror“, che dà una visione più ampia al posteriore e esclude l’interno dell’auto da cui la si guarda.
Unico optional disponibile è il Premium Package, che include il tetto aprile UltraView® con tendalino parasole elettrico, i sedili anteriori ventilati e regolabili elettricamente con funzione di massaggio, il rivestimento in pelle traforata.

XT4 - Primo contatto : inconfondibilmente Cadillac!

Come dicevamo sopra, il motore di lancio è un 2.0l Turbodiesel (Euro 6D) da 174 CV, ma è previsto (nel secondo semestre 2020) anche l’arrivo di un motore 2.0l Turbo a benzina, già in vendita negli Stati Uniti. La potenza viene gestita tramite un cambio automatico a 9 rapporti con tecnologia Electronic Precision Shift e comandi al volante. Sulla versione Sport le sospensioni attive monitorano la superficie stradale in tempo reale e apportano regolazioni ad intervalli di due millisecondi, regalando così un’esperienza di guida ancora più precisa ed entusiasmante.

XT4 - Primo contatto : inconfondibilmente Cadillac!

Cadillac XT4 sarà commercializzata sul mercato italiano all’inizio della primavera 2020, in due configurazioni speciali:
Launch Edition (elegante e lussuosa) e Launch Edition Sport (elegante e sportiva).
Ottima sorpresa anche il costo che, se paragonato ai competitor inglesi (come Jaguar) o ai tedeschi (come BMW) sottolinea un ottimo rapporto qualità prezzo:
Launch Edition 44.990€ e Launch Edition Sport 49.290€ (solo con trazione anteriore).
Per la Sport a trazione integrale AWD a doppia frizione (che consente di disaccoppiare le ruote posteriori quando non sono necessarie per la trazione) 51.290€.

Cavarzan Hermes (CEO Cavauto, unico distributore ufficiale) conferma che ci sono già 11 punti di assistenza, pronti ad attendervi. Sappiate comunque che la XT4 gode di una garanzia ufficiale di 3 anni o 100.000 km e del soccorso stradale europeo gratuito per tutto questo periodo.

In un’ottica di espansione del brand (che porterà alla presentazione di un nuovo modello ogni sei mesi fino al 2021) direi che è una scelta molto interessante, soprattutto se volete distinguervi da quelli che sono i soliti “premium luxury” disponibili sul mercato.

Marco Longhini

Marco Longhini

Giornalista iscritto all'Ordine, insegue da sempre (creando strani incastri) le sue due più grandi passioni, AUTO e MUSICA. Ha partecipato a numerosi corsi di guida performance e si definisce un "car addicted"; a differenza di molti colleghi, però, è più interessato ai pregi e difetti con la loro convivenza, che alla quantità di fumo che sono in grado di generare dalle ruote posteriori. Vive nell'eterno dilemma: "lusso o prestazioni" ? Fondatore del Lifersblog (ora casa di villeggiatura) si augura diventi presto il suo domicilio principale...