Shelby American rivela la Serie 2, a tiratura limitata

I fan della Shelby Series 1 lanciata alla fine degli anni ’90 possono finalmente acquistare una versione moderna basata proprio sul suo telaio. Svelata giovedì scorso dalla Shelby American, la nuova vettura a tiratura limitata (appena quattro esemplari l’anno) si chiama Serie 2 e, praticamente, ogni elemento della serie 1 è stato ridisegnato o sostituito per migliorarne le prestazioni.
La Serie 1 è arrivata nel 1999 e ha l’onore di essere l’unica macchina progettata e sviluppata da zero da Carroll Shelby.
Il piano era di utilizzare il telaio monoscocca a nido d’ape in alluminio della vettura per una linea di auto sportive moderne, ecco perché fu chiamata Serie 1, ma i problemi finanziari non portarono il progetto a decollare. Questo fino a qualche anno fa quando una compagnia con il nome di Wingard Motorsports è entrata in scena acquistando tutti i rimanenti chassis e componenti della Series 1 e, lavorando a stretto contatto con Shelby, ha rivisto l’auto per ridurre il peso, ottimizzando l’integrazione di componenti in alluminio e fibra di carbonio.

Shelby American rivela la Serie 2, la nuova vettura a tiratura limitata

Wingard ha perfezionato anche la sospensione, la frenata e la trasmissione per consentire un aumento della potenza del motore della vettura originale, che generava 460 CV da un V8 Oldsmobile da 4,0 litri sovralimentato. Secondo il Presidente di Shelby, Gary Patterson, ora la serie 2 è più leggera del 12% rispetto alla serie 1 ed è in grado di supportare propulsori che erogano oltre 800 CV di potenza. Shelby ha progettato l’auto per adattarsi ai propulsori di origine Ford disponibili nelle versioni V8 427 FE e 427 Windsor, con cambio manuale a cinque velocità ZF costruito su misura, entrambi da 7 litri. Le auto saranno vendute in forma di componenti, ma possono anche essere assemblate interamente da Wingard. Avranno la garanzia di un anno per parti e manodopera, insieme a un corso di formazione per piloti gratuito da seguire nei fine settimana presso il Spring Mountain Raceway, vicino a Las Vegas.
Il prezzo non è stato comunicato e dipenderà essenzialmente dalle personalizzazioni richieste.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?