SandRacer 500GT: parte la produzione Zarooq Motors in “limited edition”.

Il design iniziale della SandRacer è stato rivelato durante il GP di F1 ad Abu Dhabi, nel dicembre 2015. Oggi, a meno di due anni, la Zarooq Motors annuncia che, dopo numerosi miglioramenti meccanici e di progettazione (è stata testata, attraverso una serie di crash test virtuali e attraverso delle prove significative su circuiti stradali e Off-Road da parte di driver professionali), il primo lotto della supercar di lusso è pronto per la produzione: “Siamo molto entusiasti di vedere la nostra supercar completata, sia su strada che su sabbia, che ha seguito fedelmente la nostra visione iniziale“, ha detto Bruno Laffite, uno dei fondatori di Zarooq Motors.
Tutte sono caratterizzate da interni lussuosi, ispirati al mondo delle corse, ma sono anche progettate per resistere ad urti in velocità. Le Zarooq sono supercar uniche in quanto le puoi portare in città, ma anche su qualsiasi terreno off-road; anche sulle dune più forti del deserto arabo dove sono nate “dice Mohammed Al Qadi, esecutivo di Zarooq Motors.

SandRacer 500GT: parte la produzione Zarooq Motors in "limited edition".

Il SandRacer 500 GT è il primo modello di produzione Zarooq Motors: una 2 posti, trazione posteriore, caratterizzata da un interno  di lusso fatto di cuoio lavorato a mano da Mansory in Germania. Il corpo è realizzato in Belgio, utilizzando solo fibra di carbonio.
Abbiamo applicato il nostro know-how di progettazione e di artigianato sui materiali di lusso, che di solito usiamo su veicoli come Rolls-Royce o Lamborghini, per dare alla SandRacer un tocco distintivo“, afferma Christian Verstappen di Mansory Belgium.
Gli interni, infatti, sono quelli di una supercar di fascia alta: cruscotto digitale, climatizzatore, infotainment compatibile con CarPlay, finestrini elettrici, volante e sedili in fibra di carbonio Mansory su misura. Le prestazioni brutali (525hp, 660Nm da un V8 da 6.2 litri, montato su una massa di soli 1.200 kg, con cambio sequenziale longitudinale a 5 marce da Weddle) sono estreme sia sull’asfalto, che fuoristrada, con 2 regolazioni delle sospensioni in altezza (strada e/o sabbia) estese a 45 cm grazie agli ammortizzatori Intrax di grado Dakar), un telaio unico da corsa leggero (con gabbia protettiva integrata), progettato dagli ingegneri del Campos Racing Grand Prix:
Il nostro valore aggiunto nella collaborazione con Zarooq Motors è che abbiamo combinato quello che di solito è impossibile: la qualità e le prestazioni di un’auto da corsa, con la praticità e la durata prevista da un supercar omologata in strada che può essere utilizzata anche come veicolo quotidiano“, ha commentato Philippe Gautheron, Chief Engineer di Campos.

SandRacer 500GT: parte la produzione Zarooq Motors in "limited edition".

L’azienda ha anche confermato assistenza dei veicoli sia nel GCC, che in Europa, mentre le strutture di produzione di Zarooq Motors sono diffuse tra Monaco e l’UAE. “Vogliamo essere vicini alle nostre radici nel deserto, ma anche vicini ai nostri clienti e ai nostri partner strategici in Europa, ecco perché ci stiamo diffondendo in due aree geografiche“, spiega Al Qadi.

SandRacer 500GT: parte la produzione Zarooq Motors in "limited edition".

Rispetto alle specifiche inizialmente annunciate tutto è stato aggiornato e migliorato (dalle prestazioni del motore, allo stile più aggressivo e alle attrezzature di bordo). Le vendite della prima serie (edizione limitata a sole 35 supercars) puntano ad una clientela esclusiva, con un prezzo a partire da 450.000 $ negli UAE. I primi modelli ordinati verranno consegnati entro il quarto trimestre di quest’anno.

Marco Longhini

Marco Longhini

Giornalista iscritto all'Ordine, insegue da sempre (creando strani incastri) le sue due più grandi passioni, AUTO e MUSICA. Ha partecipato a numerosi corsi di guida performance e si definisce un "car addicted"; a differenza di molti colleghi, però, è più interessato ai pregi e difetti con la loro convivenza, che alla quantità di fumo che sono in grado di generare dalle ruote posteriori. Vive nell'eterno dilemma: "lusso o prestazioni" ? Fondatore del Lifersblog (ora casa di villeggiatura) si augura diventi presto il suo domicilio principale...