Mustang Bullitt, 50 anni dopo arriva il terzo modello in edizione speciale!

Cinquant’anni dopo che Steve McQueen ha inseguito una Dodge Charger del 1968 in una Mustang Dark Greeng, per la gioia dei fan del film”Bullitt” sta arrivando il terzo modello (in edizione speciale) per commemorare quella iconica macchina del cinema.

Mustang Bullitt, 50 anni dopo arriva l'edizione speciale

Il V8 da 5.0 litri della Mustang Bullitt eroga ora 475 cavalli di potenza, con un guadagno di 15 rispetto alla Mustang GT, che è la base di partenza. La potenza extra aiuta il coupé a raggiungere una velocità massima di 262 Km/h, 13 in più rispetto alla GT.
La Bullitt è equipaggiata con una trasmissione manuale a 6 marce, completa di pomello; ottiene anche un nuovo sistema di scarico e un collettore di aspirazione Shelby GT350 con corpi farfallati più grandi, un nuovo sistema di induzione dell’aria e una nuova calibrazione per il modulo di controllo del gruppo propulsore (non solo per ottenere il suono del film), ma per “grattare” potenza in più.

Mustang Bullitt, 50 anni dopo arriva l'edizione speciale

La Bullitt è basata sul livello di allestimento GT Premium e il pacchetto Performance è di serie.
I contenuti Premium sono per lo più di comfort, ma gli articoli del pacchetto Performance tendono ad essere molto interessanti: tra questi ci sono i freni Brembo a sei pistoncini (verniciati di rosso), un esclusivo splitter anteriore e uno spoiler posteriore, barra anti rollio, sospensioni ottimizzate, un differenziale Torsen con rapporto di trasmissione 3.73:1. Include anche impostazioni più flessibili per il sistema di controllo della stabilità e l’ABS, un pannello di misurazione in alluminio e un pacco di manometri.

Mustang Bullitt, 50 anni dopo arriva l'edizione speciale

Di serie un volante riscaldato, rivestito in pelle, e un quadrante digitale da 12 pollici con uno speciale schermo di benvenuto che mostra un’immagine della Mustang Bullitt, invece del classico pony iconico. La cucitura verde viene utilizzata sul cruscotto, sui pannelli delle porte, sulla console centrale e sui sedili. All’esterno, gli acquirenti possono scegliere tra la classica vernice Dark Highland Green o Shadow Black, ottenendo anche dettagli cromati intorno alle finestre anteriori e l’esclusiva griglia nera, i cerchi da 19 pollici “Torq Thrust” e un logo Bullitt sul cofano con tappo circolare.

Mustang Bullitt, 50 anni dopo arriva l'edizione speciale

A scelta, invece, tre opzioni: ammortizzatori magnetoreologici MagneRide, sedili anteriori Recaro in pelle nera e un pacchetto Bullitt Electronic, che aggiunge la navigazione, la memoria per il sedile del guidatore e gli specchietti, un sistema audio di alta qualità e una telecamera per i punti ciechi, con sensori posteriori.

Mustang Bullitt, 50 anni dopo arriva l'edizione speciale

La Mustang Bullitt è prevista per questa estate ma, per ora, Ford non ha comunicato ancora un prezzo ne ha detto quanto sia limitata.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?