MIMO: rinviata alla primavera del 2021 la 1a edizione

Non deve essere stato facile per Andrea (Levy, Presidente) e i suoi collaboratori vivere nell’incertezza di questi giorni.
Il Milano Monza Open-Air Motor Show, ora ribattezzato simpaticamente MIMO, ha continuato a vivere momenti di brivido ad ogni annuncio di un nuovo DPCM. Qualcuno ha pensato che, forse, la scelta migliore sarebbe stata quella di farlo subito dopo l’estate (quindi a settembre) e non nel periodo in cui, come molti avevano predetto (perché è sempre più facile che si manifesti la malasorte, piuttosto che le belle notizie) il virus avrebbe fatto il suo ritorno con prepotenza. Del resto, variare in corso d’opera un evento di tale portata non è mai facile e, sicuramente, è stato necessario del tempo per predisporre una riorganizzazione e una riprogrammazione (lodevole) da parte di tutto lo staff. Così, alla fine, visto il persistere dell’attuale situazione sanitaria e nonostante le autorizzazioni concesse dalle istituzioni per gli alti standard di sicurezza del format, il Comitato organizzatore di MIMO, dopo aver consultato le case automobilistiche e il Comune di Milano, decide di rinviare alla primavera del 2021 la 1ª edizione della manifestazione.

MIMO 2020 si svolgerà come da programma dal 29 ottobre all’1 novembre rispettando le norme appena introdotte con l’ultimo DPCM del 18 ottobre.

Andrea Levy, presidente MIMO: “Decidiamo di rinviare la 1ª edizione di MIMO e sentiamo la responsabilità di parlare a nome delle case automobilistiche. Il comparto automobilistico, fortemente colpito negli ultimi mesi, avrebbe giovato della visibilità di pubblico e media garantiti dallo svolgersi dell’evento, e nonostante questo si mostra compatto nel far prevalere il senso di responsabilità per una situazione che necessità l’attenzione di tutti”.

 

Roberta Guaineri, Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano: “Ringrazio organizzatori ed espositori per l’impegno profuso finora nella preparazione di questa manifestazione e per il senso di responsabilità di questa decisione. Un arrivederci a presto nella nostra bella Milano”.

Che altro aggiungere se non un bene augurante: “Ci vediamo presto!”  convinti di farlo (noi del Liferblog) mantenendo  la tradizione e, quindi, a bordo di una supercar!

Marco Longhini

Marco Longhini

Giornalista iscritto all'Ordine, insegue da sempre (creando strani incastri) le sue due più grandi passioni, AUTO e MUSICA. Ha partecipato a numerosi corsi di guida performance e si definisce un "car addicted"; a differenza di molti colleghi, però, è più interessato ai pregi e difetti con la loro convivenza, che alla quantità di fumo che sono in grado di generare dalle ruote posteriori. Vive nell'eterno dilemma: "lusso o prestazioni" ? Fondatore del Lifersblog (ora casa di villeggiatura) si augura diventi presto il suo domicilio principale...