Everrati Gulf 911, Porsche classica ad emissioni zero

Everrati
Avete una Porsche classica, ovviamente a benzina, e avete paura che (prima o poi) le normative ecologiche (sempre più stringenti) possano costringervi a non usarla?
Bene… Anzi, no, MALE!
Ma Everrati, un’azienda con sede nel Regno Unito, potrebbe darvi una mano convertendola in elettrico (la lavorazione è interamente reversibile) e, per dare uno smacco proprio ai divieti relativi alle varie Euro 1,2,3,4, dipingendola nei classici colori Gulf Oil proprio della compagnia petrolifera con l’iconica livrea blu e arancione.

Everrati Gulf 911, Porsche classica ad emissioni zero

Le conversioni iniziano con una carrozzeria 911 della generazione 964 a cui viene fornito anche il trattamento wide-body. Anche se con un pesante pacco batteria da 53 kilowattora a bordo, Everrati afferma che la sua 911 elettrica è vicina alla distribuzione del peso dell’originale a benzina, pur ottenendo la più recente tecnologia di frenata rigenerativa.

L’Everrati 911 ha molta più potenza, però. L’azienda cita 500 CV/500 Nm, rispetto ai 247 hp e 310 Nm del motore flat 6 di serie. La 911 elettrica farà 0-60 mph in meno di 4,0 secondi, con un’autonomia di 150 miglia (probabilmente misurata sul ciclo di test WLTP europeo).

Everrati Gulf 911, Porsche classica ad emissioni zero

Se il passato di ogni vettura è preservato da un meticoloso restauro da concorso, contemporaneamente ottiene anche tecnologie moderne, come Apple CarPlay, DAB +, Bluetooth e navigazione completa. La livrea Gulf è disponibile solo sulla conversione elettrica del coupé 911, ma il sito web di Everatti mostra anche una Targa 911 (di nuovo, basata su una carrozzeria 964) ed elenca le conversioni Mercedes-Benz 280SL e Land Rover Series IIA come “in arrivo”.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?