Dartz Black Alligator: il veicolo blindato per clienti ricchi!

Dartz ha utilizzato la scena creata dal raduno automobilistico Gumball 3000 a Riga, in Lettonia, per mostrare (a casa propria, visto che la capitale lettone ospita proprio il suo showroom) il nuovo Black Alligator.
Ma che cosa è esattamente?
Il SUV è l’ultima creazione del marchio Prombron di Dartz ed è il primo membro (insieme a quello leggermente più grande, denominato Black Shark) della gamma Prombron PRVY, che affianca la più estesa Prombron Kombat, apparsa in parecchi film come The Dictator, Die Hard 5 e The November Man. Comunque si, se siete appassionati di veicoli militari, avete indovinato: i nomi sono ispirati agli elicotteri russi Kamov Ka-50 e Ka-52, soprannominati rispettivamente Black Shark e Black Alligator.

Dartz Black Alligator

Dartz ha deciso di sviluppare la gamma Prombron PRVY per i clienti che cercano un SUV veramente a prova di attentato, ma non sono ancora pronti a passare all’opulenza estrema di uno dei Kombats (decisamente più massicci). In linea con questa filosofia, ha deciso di utilizzare, come base, uno dei SUV più confortevoli al mondo, ossia il Mercedes-Benz GLS (in particolare il GLS63 di Mercedes-AMG, con potenze che vanno da 760 a circa 1.600 cavalli). Ossrvandolo (fa un po’ spavento, vero?) noterete anche i fari di un Jeep Grand Cherokee e fari posteriori presi da una Land Rover Range Rover. Dartz poi gioca sul lusso e sulle prestazioni. Il corpo standard è composto da Kevlar e fibra di carbonio, ma Dartz offre anche un’opzione di protezione dell’armatura realizzata in titanio rivestito con Kevlar.

Dartz Black Alligator

Naturalmente, tutto è personalizzabile all’inverosimile per soddisfare le varie esigenze dei clienti. Ad esempio, uno ha commissionato la progettazione di un volante con bottoni in oro, un mozzo centrale adornato con quasi 300 diamanti neri e le impugnature con una finitura simile al caviale. Famoso è anche l’utilizzo di pelli esotiche di animali, come il cuoio derivato dal pene di balena (lo stesso usato dal magnate greco Aristotele Onassis sul yacht Christina O). Fortunatamente, ci viene detto, preso da balene che sono morte per cause naturali!

Dartz Black Alligator

Per ora sono previsti solo dieci esemplari, metà dei quali destinati esclusivamente al mercato cinese. L’azienda non ama rivelare i prezzi, per non rendere invidiosi i proprietari di altri veicoli di fascia alta ci dicono. Il fondatore di Dartz, Leonard F. Yankelovich, però ci rivela che: “Un proprietario di Bugatti si sentirà come un mendicante, accanto a un Dartz“.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?