Bugatti Bolide, la quinta essenza della potenza, si farà!

La Bugatti Bolide ha generato molto entusiasmo e intrighi l’anno scorso. Dopo la sua presentazione, un numero significativo di appassionati e collezionisti ci ha chiesto di sviluppare il Bolide sperimentale come veicolo di produzione. Sono rimasto assolutamente stupito dalle reazioni e dai feedback dei clienti di tutto il mondo“, spiega Stephan Winkelmann, Presidente di Bugatti. “Abbiamo quindi deciso di fare un po’ di sconto sul Bolide per dare l’opportunità a 40 clienti di provare questo incredibile veicolo. Il nostro team sta ora sviluppando un modello di produzione, la macchina da guida definitiva per la pista“. Questo renderà il Bolide il livello di configurazione più estremo del leggendario motore W16 da 8,0 litri e un must per i collezionisti Bugatti.

Bolide, la quinta essenza della potenza Bugatti, si farà!

Per me, essere in grado di trasformare l’esperimento mentale radicale del Bolide in realtà come veicolo di produzione è un sogno che si avvera in quanto è di gran lunga il progetto più impegnativo della mia carriera di 17 anni in Bugatti“, spiega il direttore del design Bugatti Achim Anscheidt .
La sicurezza dei clienti è sempre la nostra massima priorità. Abbiamo quindi deciso di offrire giornate in pista esclusive per questo veicolo estremo per garantire sempre un ambiente sicuro e presentare gradualmente ai clienti le prestazioni mozzafiato del Bolide”, afferma Stephan Winkelmann.

Bugatti vanta uno dei motori più straordinari della storia automobilistica. Nel caso del veicolo sperimentale Bolide, la sua potenza di 1.850 CV è ottenuta – tra l’altro – grazie al carburante da corsa a 110 ottani, mentre per il veicolo di produzione, Bugatti ha optato per il gas 98 RON, disponibile in tutto il mondo, affinché i proprietari possano utilizzare i loro veicoli in tutto il mondo senza problemi. La potenza disponibile del veicolo è di 1.600 CV con una coppia di 1.600 Nm a partire da 2.250 giri/min.
Grazie al massimo risparmio di peso, i clienti potranno sperimentare tutta la potenza e la coppia del motore, e lo adoreranno. “Siamo orgogliosi di essere riusciti a mantenere il veicolo di produzione così vicino al suo dimostratore tecnico sia visivamente che tecnicamente, migliorando anche il design, la qualità e la sicurezza del veicolo“, spiega Stephan Winkelmann.

La nuova vettura ipersportiva sarà portata alla maturità produttiva nei prossimi tre anni, con la consegna prevista per il 2024 ad un prezzo unitario netto di quattro milioni di euro e limitata a 40 unità.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?