Automotoracing e Automotoretrò a Torino

Dopo il grande successo dell’edizione 2019 tornano Automotoretrò e Automotoracing dal 30 gennaio al 2 febbraio (9.00 – 19.00) a Torino. Il Lingotto Fiere e all’Oval di Torino si preparano ad accogliere le due rassegne dedicate al motorismo storico, al mondo delle corse e delle alte prestazioni organizzate da Bea srl, che hanno coinvolto più di 72.000 visitatori, oltre mille espositori, decine di piloti e 3 mila vetture, con un ricco programma e un nuovo allestimento. Sarà ancora più ampia, infatti, l’area riservata alle auto messe in vendita da privati e commercianti, che porteranno in fiera i loro gioielli più pregiati: la vasta scelta di occasioni uniche si trasferirà nel Padiglione 3, solitamente riservato ai ricambi, di cui si potrà invece andare a caccia nel Padiglione 1.

Automotoracing e Automotoretrò a Torino

I veicoli in esposizione, che sapranno entusiasmare sia i veterani, sia chi si avvicina alle vetture classiche per la prima volta, vanno dai primi decenni dello scorso secolo a fine Novecento, con una forte presenza di modelli degli Anni ’60-‘70 e di Youngtimer, che saranno anche protagoniste di una retrospettiva sulle icone degli Anni ’80 e ’90 realizzata in collaborazione con lo sponsor Catawiki. La giornata di oggi, dalle 15 alle 20, sarà dedicata proprio alla stampa e ai collezionisti che vorranno approfittare delle prime ore d’apertura per un tour in anteprima tra gli stand con la possibilità di effettuare le prime trattative riservate.

Automotoracing e Automotoretrò a Torino

Dalle fuoriserie costruite appositamente per affrontare le gare in pista o nei rally alle vetture modificate per incrementarne le prestazioni o per migliorarne estetica e funzionalità, Automotoracing all’Oval sarà invece il punto di riferimento per tutti gli appassionati di customizzazione, tuning e racing in tutte le sue forme, che coinvolgerà ancora una volta i marchi più importanti del settore e decine di piloti. Nell’area esterna, la passione per la velocità incendierà ancora una volta la grande pista, con un tracciato tutto nuovo – oltre 1.000 metri di chicane, curve a gomito e rettilinei -, per una sfida all’ultimo secondo tra i piloti del Trofeo “La Grande Sfida” e del “Trofeo Lady” e dimostrazioni di drifting e di rally, evoluzioni e derapate controllate.

Automotoracing e Automotoretrò a Torino

I biglietti si possono acquistare online, esibendo all’ingresso la stampa cartacea o direttamente il ticket elettronico dal proprio smartphone, oppure alle casse del Lingotto. #amr20 #automotoretrò #automotoracing

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?