508 SW, la nuova Peugeot che “svecchia”

Interpretare in modo diverso il concetto di berlina, svecchiando l’immagine ormai obsoleta della classica tre volumi a quattro porte, non è cosa facile. Con Nuova 508, Peugeot punta a questo e focalizza il design sul dinamismo, su forme fluide e aerodinamiche proponendo una fastback dalla personalità unica, con un profilo basso e dinamico che strizza l’occhio al mondo delle shooting brakes e con un frontale dall’impatto forte, sottolineato dalla nuova firma luminosa delle luci diurne a LED opalescenti.

Peugeot 508 SW

Il cofano è insolitamente filante per un’auto di questo tipo ed è di tipo attivo, per una ancora migliore protezione dei pedoni.
Una novità è il ritorno del nome del modello sulla punta del frontale, come la sua antenata la 504 berlina.
La fiancata è muscolosa, ma molto filante, il padiglione è basso, grazie anche alle porte prive di cornici ai finestrini, come nei veri coupé.

Peugeot 508 SW

La parte posteriore è altrettanto personale e distintiva. I fari posteriori Full LED tridimensionali a intensità adattiva dominano la scena di una coda spiovente e riprendono il tema degli “artigli del Leone”, ma sono protetti da una copertura trasparente che ne permette la visione anche laterale, senza soluzione di continuità.

Peugeot 508 SW

Il portellone in coda, abilmente dissimulato, permette inoltre di abbinare stile a funzionalità, grazie all’ottima accessibilità al vano bagagli da 487 litri, capiente e dalla forma regolare. Un design che certamente si fa notare ed apprezzare.

Superfici e forme perfettamente equilibrate, in grado di distinguersi nettamente nel panorama della concorrenza d’élite e di rinnovare fortemente il concetto di berlina alto di gamma.

redazione

redazione

Tutti vogliamo che la vita sia meno "grigia metallizzata" e torni il capriccio di sognare a colori; cosa c'è, di meglio, di un bel rombo di un motore?